L’analista vede Bitcoin a $12.000 dopo che il prezzo aumenta di cinque giorni in fila

Bitcoin dovrebbe salire a 12.000 dollari entro la fine di questa settimana, secondo Josh Rager di Blockroots.com.

L’analista ha alzato il suo obiettivo di prezzo per la criptovaluta dopo aver registrato una striscia vincente di cinque giorni che si è conclusa domenica. In quel periodo, BTC/USD è aumentato di oltre il 7,5%, raggiungendo un massimo settimanale di 11.498 dollari, mentre i trader speravano che il Congresso degli Stati Uniti rilasciasse il secondo pacchetto di stimoli per il coronavirus.

La coppia ha fatto un balzo in avanti anche dopo che Square, una società di pagamenti globale guidata dall’amministratore delegato di Twitter Jack Dorsey, ha acquistato 50 milioni di dollari di BTC.

I trader hanno interpretato la mossa come un segno di più aziende che entrano nello spazio Bitcoin. Ian Lee, un venture capitalist focalizzato sulla cripto-valuta, ha notato che il settore delle aziende americane si trova attualmente in cima a 25.000 miliardi di dollari di attività. Quindi, anche se mettessero lo 0,1% delle loro riserve in Bitcoin, allora la crittovaluta riceverebbe circa 25 miliardi di dollari di afflussi.

Rager, nel frattempo, si è concentrato sugli aspetti tecnici a medio termine del Bitcoin. L’analista ha alzato la sua polarizzazione rialzista mentre la criptocurrency ha chiuso la settimana precedente in un range che prima vedeva il suo prezzo saltare sopra il livello di 12.000 dollari. Ha detto che il frattale potrebbe ripetersi nell’arco di tempo settimanale in corso.

Il canale ascendente

Gli altri analisti sono d’accordo. Il chartist di TradingView Vince Prince, che aveva accuratamente previsto un boom del mercato Bitcoin in precedenza, si aspettava che la crittovaluta crescesse più in alto. Ciononostante, l’analista ha messo in guardia su una „seria resistenza“ in vista, sulla base delle sue prospettive del canale ascendente, come mostrato nel grafico sottostante.

„Il prossimo ritiro porterà [prezzo al] prossimo importante supporto – il rosso 55-EMA“, ha detto il signor Prince. „Bitcoin ha anche la linea centrale del canale come supporto. Questo livello è inevitabilmente cruciale da mantenere, perché scendere al di sotto di questo livello aumenterà la pressione ribassista verso il limite inferiore“.

L’analista ha aggiunto che la capacità del Bitcoin di mantenere il supporto del canale ascendente garantirebbe che esso acquisti forza. Se ciò dovesse accadere, il prezzo si muoverebbe al di sopra della resistenza del Canale. Questo porterebbe il BTC/USD ben oltre il livello di 12.000 dollari.
Fondamenti di Bitcoin

I macro fondamenti hanno sostenuto le prospettive tecniche del signor Prince. La Bitcoin rischiava di scendere più in basso a causa della crescente incertezza intorno agli stimoli americani. L’aiuto è senza sbocco sul mare, poiché i repubblicani al potere e i loro oppositori democratici non riescono a finalizzarne le dimensioni.

Gli economisti ritengono che non ci sarà un sollievo dal coronavirus per gli americani almeno fino alle elezioni presidenziali del 3 novembre. L’assenza degli aiuti aumenterebbe l’attrattiva del dollaro USA tra gli investitori. Di conseguenza, le offerte per Bitcoin, oro e azioni statunitensi potrebbero diminuire.

Pertanto, Bitcoin potrebbe correggere più in basso dopo aver testato l’area di 11.470-11.500 dollari come resistenza. La crittovaluta potrebbe trovare supporto al 55-EMA. E poi, potrebbe tentare un altro rimbalzo verso gli 11.500 dollari e i livelli sopra di essa.